Maggio 20, 2020

Body Building

Il Body building, conosciuto in italia anche come culturismo, è uno sport con cui utilizzando sovraccarichi si riesce a cambiare la propria struttura corporea soprattutto a livello muscolare.

Il body building oltre a sviluppare massa muscolare permette quando abbinato ad una giusta alimentazione di mantenere una percentuale massa grassa, ottenendo così la tanto ambita definizione muscolare.

Le finalità del body building professionista si concentrano non tanto sulla prestazione fisica ma su il risultato estetico derivante dagli sforzi muscolari.

Nei casi in cui si pratichi i body building a livello agonistico l’allenamento con i pesi in palestra è solo un aspetto al quale deve essere abbinato uno stile di vita adeguato; alimentazione , riposo, capacità di concentrazione durante gli allenamenti e spirito critico nel giudizio dei risultati ottenuti.

Nelle gare non viene giudicata solo la massa muscolare ma anche armonia, simmetria e proporzioni secondo i canoni classici della cultura fisica.

Il temine body building indica semplicemente la capacità di modellare secondo i propri canoni estetici.

Dunque la cultura fisica è una scelta di vita, ognuno ha proprio ideale estetico e lo persegue con più o meno determinazione a seconda dell’importanza che gli attribuisce.

Il fisico più ambito è sia per il pubblico maschile e femminile quello dei modelli (tralasciando gli eccessi dei fisici anoressici che sfilano sulle passerelle).

Per raggiungere questo obbiettivo così lontano dall’immaginario comune del bodybuilding è nato il fitnessbuilding.

Ma soprattutto si è diffuso l’infondato timore che certi esercizi o il sollevare carichi pesanti trasformano il proprio corpo in un ammasso di muscoli.

Peccato che questo ragionamento non abbia alcun fondamento scientifico.

Per questioni ormonali ognuno di noi ha un limite di costruzione muscolare ben lontano dai modelli proposti dai campioni di questo sport.